A Dead Vlei, nell’area di Sossusvlei, nel deserto del Namib, ci sono alcuni alberi tra i più fotografati al mondo, grazie alla particolare combinazione di dune, alberi e giochi di luce.

Questi 3 scatti, selezionati tra circa 200, non presentano alcuna post-produzione, ad eccezione di un leggero ritaglio per allineare e rendere omogenea la base e la rimozione di alcuni punti dell’immancabile polvere sul sensore.

La scelta dell’obiettivo è ricaduta sul tele per enfatizzare la forza grafica degli alberi e per fare in modo che le dune di sabbia facessero da sfondo omogeneo.

E’ stata scelta un’ora in cui l’assenza quasi totale di ombre eliminava quasi totalmente la percezione dello spazio e della profondità

Io amo definire la mia fotocamera “un taccuino con cui annotare le emozioni del viaggio”. Alcuni usano la penna, altri i pennelli. Io uso la fotocamera per “scrivere” una storia di viaggio.

Ad Agosto 2016 tornerò in Namibia per la quarta volta e spero che avvenga la magia di sempre: vedere lo stesso luogo con occhi diversi. Ancora una volta…

Antonio D’Onofrio

_DSC1489

_DSC1385

_DSC1403