I rituali ipnotici della musica degli antichi schiavi

Essaouira

 

 

Quarto anno di seguito per questo viaggio straordinario fatto alla ricerca non solo di fotografie ma anche di tutti i ritmi d’Africa.
Qui arrivano i più grandi Percussionisti del mondo.
Si viene a Essaouira per la musica e vi si scopre la magia.
Che l’effetto di questa magia sia da attribuirsi al misticismo che si respira ascoltando questo genere di musica, nata per condurre a un’estasi mistica?

Essaouira

Al forte vento fresco che soffia incessantemente sulla città? O ai gabbiani, pronti ad accompagnare col loro ininterrotto canto ogni concerto?

I due protagonisti del Festival sono gli Gnawa e la città di Essaouira. È un festival unico perché non potrebbe essere spostato altrove.  Si dice che il vento di Essaouira porti con sé energie creatrici di ogni sorta.

Ogni anno, la splendida città di Essaouira dedica il suo labirinto di strade, spiagge incantevoli, e le vivaci piazze alla musica. Nel giro di pochi anni la città è diventata la risposta del Marocco a Woodstock.

Notti colorati ed emozionanti per calmare lo spirito, migliaia di amanti della musica che ondeggiano al ritmo in un ambiente conviviale e intima – questa è la città durante il Festival! E ‘prima di tutto un ambiente. Nessuna situazione è così favorevole all’ascolto e a lasciarsi andare. Ad Essaouira i musicisti si distinguono tra virtuosismo, inventiva e talento. Essi invitano gli spiriti, e con loro tutto è possibile!

Essaouira

Quando la loro magia ha inizio, anche gli spettatori più riservati iniziare a muoversi al ritmo e ci si lascia andare. La «magia» del Festival di Musica Gnaoua e World è al lavoro. Incontri musicali si rinnovano per attirare e sorprendere.

Maggiori info sul sito ufficiale del Festival: http://www.festival-gnaoua.net/en/

La partecipazione al viaggio è uno stimolo per chi ama la fotografia per far meglio confrontandosi con gli altri partecipanti e non è necessaria attrezzatura professionale. Chi non ha una preparazione approfondita potrà contare sull’aiuto e sui consigli di un architetto-fotografo e viaggiatore incallito che ha prodotto decine di reportage di viaggio in diversi luoghi del mondo e che, nella fattispecie, ha organizzato decine di viaggi in Marocco tra oceano e deserto. I fotografi più smaliziati, invece, troveranno nuovi stimoli e sfrutteranno le situazioni che si presenteranno durante il viaggio.

L’itinerario consente di poter realizzare un reportage di viaggio poichè è stata data adeguata importanza alla visita di luoghi che lasceranno per sempre un segno nella vita di ogni viaggiatore-fotografo.

Il viaggio è anche adatto anche a chi non interessa approfondire le tecniche fotografiche ma vuole godersi ritmi e tempi diversi e del tutto personali.

Lasciatevi trasportare dallo stupore di un particolare, dallo charme di un momento, dal mistero di un ombra, assaporando in ogni dettaglio questi, con la sua gente, la sua Storia e i suoi colori…. il sogno sta per avverarsi…

 Essaouira

Marrakech ed Essaouira…

Questo il viaggio fotografico alla ricerca delle radici della musica Gnawa che si è realizzato a Giugno 2014 forti dell’esperienza dell’anno precedente.

Un viaggio partito da Marrakech “la rossa”, tra i derb della medina ed i colori abbacinanti del cielo.

Un gruppo di persone affiatato dal primo minuto, curiosi e sempre pronti alle novità che venivano proposte di volta in volta.

Io Marrakech la conosco bene, ma tutte le volte che vado comprendo che è un mondo da scoprire.

Marocco 7

E poi, finalmente il Festival Gnawa di Essaouira.
Tre giorni di balli e musica ai limiti delle sensazioni. Un’ esperienza ogni anno più bella.
E mentre scrivo questa breve storia, ascoltando la musica del Desert bluesman Bombino dei Tinariwen, mi vengono in mente tutti i colori e le storie e i sapori e gli odori che, in questi decenni di Marocco, ho fatto miei.  Un regalo di questa terra che ho sempre il piacere di condividere con i partecipanti ai miei viaggi.
Ma soprattutto il regalo dei miei partecipanti con le loro foto e con i loro commenti. Non posso far altro che riportarli così come scritti. Ancora grazie…
I COMMENTI DEI PARTECIPANTI – EDIZIONE 2014
EssaouiraCaro Antonio, vorrei ringraziarti ancora per avermi accompagnato in un viaggio che non è ancora diventato un ricordo.
Mi mancano “le voci di Marrakech”, il vento e i suoni di Essaouira.
Le persone: tutte quelle che ci sono sempre state intorno. Tante. 
Mi sembra di non essere qui, o meglio di essere come sospesa.
Non ho ancora riguardato le fotografie.
Questo è il tempo delle immagini che tornano alla mente, volutamente confuse, libere da ogni ordine che non sia quello dei sentimenti, prima ancora che della memoria.  
Di nuovo grazie e un abbraccio, in attesa di rivederci presto. F.Z.
 
EssaouiraCiao a tutte/i, 
anche io, come Antonio, devo fare decantare un po’ le emozioni per coglierne la vera portata.
E’ stata una esperienza superiore alle mie attese, per il viaggio in sè e per come mi sono trovato con voi tutte/i.
Credo che ognuno, anche a livello inconsapevole, abbia dato un suo contributo, uno spunto, un modo personale di vedere le cose, è così che ci si arricchisce.
Poi il “viaggio” resta uno dei miei giochi preferiti, vagare per posti sconosciuti (o poco conosciuti), lasciarmi guidare dal piacere dell’osservazione e trovare spunti per scatti, cercando la profondità, Roberto M.
EssaouiraAppena arrivata sono stata preda di un batterio particolarmente possessivo e passionale.
Mi ha stesa a letto due giorni e ancora adesso, a volte, mi tremano le gambe!
Il Marocco mi è entrato nel sangue per davvero! :o)
Ancora non ho avuto modo di vedere o rivedere le foto. I tempi sono stati così intensi che alcune foto le ho “scaricate e basta”.
I ringraziamenti sono la parte che preferisco: mi mettono in contatto con il bello che con voi ho potuto sperimentare e quindi a Antonio per la sua intraprendenza e non presa in considerazione dei limiti (è una dote che ammiro molto: abbatte i muri preconcetti del mio intelletto).
A Federica e Paolo per il loro atteggiamento Art Decò, tante volte guardarvi in quei vicoli mi faceva sentire di essere in un altro tempo, respirare altre storie.
A Luciana, sempre disponibile a un sorriso e una parola di complicità e ascolto.
Fabiola e tutte le dritte naturiste di bellezza dentro e fuori, l’armonia delle sue collane con i tessuti indossati.
Michela e la sua indipendenza da ogni cliché: vederti sdraiata sul terrazzo a riposare, riposavo anche io.
Roberto e lo sguardo potente del mondo: ho imparato un altro punto di vista; anche se al momento sono troppo lenta, troppo lenta: come mi dicevi spesso!
e la dolce Elisa compagna di immagini e sogni e di grande aiuto logistico!
Poi parlerò del Marocco. Per il momento ho un ricordo impetuoso e invadente, colorato e di odori al limite della coscienza.
Vi abbraccio tutti, Lisanna 
 
EssaouiraAnche io mi porto dietro un ricordo di un bel viaggio e grazie a tutti voi che avete condiviso con me quest’esperienza! I
l fascino di Marrakech e di Essaouira mi hanno conquistato, il piacere di imparare qualcosa di più rispetto alla fotografia grazie anche alla paziente guida di Antonio, ma  soprattutto sono stata molto bene in vostra compagnia e tutto con armonia,  con i giusti margini di autonomia e con il piacere di nuove interessanti conoscenze.
Come credo tutti voi, per me il rientro è coinciso con l’essere catapultata in certe beghe quotidiane, ma il ricordo del viaggio dà forza ed energie!
Ancora non ho finito il mio lavoro sulle foto, anche io sono piuttosto lenta! ma vi manderò quelle personali e qualcosa che è per me significativo. un abbraccio  Luciana S.
 
EssaouiraCiao a tutte/i,
ieri sera ho mostrato le foto del viaggio ad alcuni amici,
in particolare hanno colpito quelle di Essaouira, qualcuno ha scomodato il termine “….questo è un luogo dell’anima…”, dopo ho provato a mettere insieme un portfolio solo di Essaouira sulle linee guida di Antonio,
difficile e doloroso (per le estromissioni)…
Roberto M.

 
EssaouiraHo faticato questa volta a rientrare nella mia realtà romana.
Ho avuto paura di non riuscire più ad entusiasmarmi per la mia città. Da qualche anno nonostante l’amore profondissimo per Roma, ripeto che sarei pronta a trasferirmi da qualche altra parte.
Ecco: al rientro ho avuto paura di non riuscire più a “rientrare” nella mia città con la stessa visione incantata.
E’ durato solo un giorno, ma è stato forte. Un giorno, ho impiegato un giorno per rientrare mentalmente.
C’entra il Marocco o è qualcosa di più personale? Non lo so.
Anche a me sarebbe piaciuto durasse di più il viaggio. Un sorriso a tutti. Fabiola 
 
Ciao Antonio,
è vero! siete rapiti: tu dalla musica e Roberto dall’immagine!  Che esperienza fantastica è stata!
Ancora grazie per l’opportunità… :o) 
Bacions, L.P.
 
EssaouiraEccomi: scrivo solo adesso. Ma ho letto e osservato (messaggi e fotografie). Ho cominciato a ricordare. Prima, le mie erano sensazioni. Lasciate libere di andare e venire, disordinate, talvolta impetuose, spesso improvvise. La più ricorrente, all’inizio: l’assenza di persone intorno a me. Di gente che si mescola, si passa accanto, scorre. Di sguardi. Di parole che si intersecano e si sovrappongono, come in un caleidoscopio non di immagini ma di suoni. Di linguaggi che non allontanano, estraniandolo, chi non capisce i loro significati ma, al contrario, lo attraggono e, per così dire, lo catturano.

Non è stato facile tornare. Non l’avrei voluto, in realtà. Lo sapevo. Avevo bisogno di un viaggio, da tempo.  Più lungo, certamente. Ma di un viaggio con persone che diversamente non avrei incontrato. Con persone che, forse, ho solo intravisto, senza essere stata capace di conoscere.  Di cui ho colto frammenti: gesti, parole, espressioni. Tracce di storie individuali nel tempo condiviso. Certo, la memoria seleziona, cancella, riscrive. Incessantemente. Ma restano, nel profondo, quei legami che si “costruiscono” in un’esperienza, prima di tutto umana. Sono meno provvisori di quanto si possa pensare. Ad essi si può ritornare spesso: con nostalgia e con un sorriso.  Vi ringrazio e vi abbraccio, uno ad uno e tutti insieme

 

 

Essaouira

Carissimi amici del viaggio in Marocco, solo ora scrivo, e solo qualche giorno fa ho visto le mie foto.

Il viaggio, seppur breve, mi ha ricaricata, sono stata benissimo con tutti voi, le foto mie  non sono poi così male, certo che quando ho visto le vostre…., non c’è paragone.! complimenti!!! 

Spero che manterremo i contatti e magari ci ritroviamo in un altro bel viaggio, con affetto vi abbraccio, Michela 

  

 

 

 

PROGRAMMA:

10 maggioVolo dall’Italia su Marrakech, trasferimento dall’aeroporto all’hotel ***. Briefing fotografico per illustrare scopo e obiettivi del viaggio. Visita della medina e prime indicazioni di ripresa fotografica. Sera: revisione del materiale fotografico. Pernottamento in camera doppia in hotel.

11 maggioAl mattino visita della medina di Marrakech con guida parlante italiano.  Pomeriggio visita a Jardin Majorelle. Le due visite programmate hanno lo scopo di dare le necessarie informazioni di carattere culturale senza tralasciare l’aspetto di natura fotografica che rimane lo scopo principale del viaggio. Sera: revisione del materiale fotografico e composizione portfoli. Pernottamento in hotel *** in camera doppia.

12 maggioTrasferimento con bus a Essaouira. Assisteremo all ‘Opening Concert e alla Gran Parade nelle strade di Essaouira. Pernottamento in camera doppia in Riad.

13 maggioAl mattino visita della medina di Essaouira con guida che parla italiano. Il pomeriggio può essere utilizzato per revisione foto e composizione portfoli o, per chi lo preferisce, per fare una passeggiata tra i vicoli o al magnifico porto. Alla sera si potrà assistere al  Festival della musica Gnawa di Essaouira, Pernottamento in Riad in camera doppia

14 maggio  Mattina workshop fotografico e revisione materiale fotografico. Primo pomeriggio libero. Tardo Pomeriggio a disposizione per partecipare al festoso avvenimento del  Festival di musica Gnawa di Essaouira. Pernottamento in Riad  in camera doppia

15 maggioMattina workshop fotografico e revisione materiale fotografico. Primo pomeriggio libero. Tardo Pomeriggio per partecipare al festoso concerto di chiusura del  Festival di musica Gnawa di Essaouira alla Place de Moulay Hassan. Pernottamento in Riad  in camera doppia

16 maggio  Trasferimento in bus a Marrakesh. Pomeriggio visita al Museo della Fotografia. Sera: revisione foto e composizione portfoli. Pernottamento in camera doppia in hotel***

17 maggio  Voli internazionale per l’Italia

 

Essaouira

 

REFERENTE DEL VIAGGIO 

MaroccoAntonio D’Onofrio, Architetto e fotografo. Esperto conoscitore del Marocco, ne conosce ogni angolo. In questo corso si avrà la possibilità di ricevere un “valore aggiunto” rappresentato dalla sua professionalità acquisita in anni di viaggi fotografici. E fa questo per passione poiché ama diffondere la cultura della fotografia di viaggio. La sua esperienza sarà messa a disposizione di quanti vorranno approfondire le tematiche inerenti il reportage fotografico di viaggio. Troverete alcuni dei suoi reportage di viaggio nel suo blog: http://viaggiefoto.wordpress.com/ Alcun Alcuni dei viaggi fotografici realizzati negli ultimi anni lo hanno visto in India, Tanzania, Namibia, Perù, Bolivia, Giordania, Birmania, Sud Africa, Uganda, Sri Lanka, Marocco, Algeria, Thailandia.

Ha ricevuto dall’ Ente Nazionale del Turismo del Marocco l’attestazione di Esperto del Marocco

Antonio D’Onofrio: 347 8144544

oppure via email:   donofrio.a@gmail.com

Attestato_EspertiDelMarocco2014-web

DIREZIONE TECNICA:

Il Pacchetto di Viaggio viene venduto dalla Agenzia Avventuriamoci che si occupa delle prenotazioni di voli e hotel, dei transfer, di tutta la parte amministrativa, fiscale e della Responsabilità Civile per l’organizzazione del Viaggio.

TIBI World

TiBiWorld Tour Operator di Tebor srl
Via La Spezia 65 – 00182 Roma
Tel. +39 06 7022871 +39 06 7021436
Fax. +39 06 94516136
IATA 38257984
autorizzazione/licenza: 2955 del 28/04/2008
polizza rc n° 1505001142 Filodiretto
www.tibiworld.com

NOTE:

il viaggio sarà confermato al raggiungimento del numero minimo di 4 partecipanti.
In caso di NON partenza del viaggio la comunicazione verrà fatta entro e non oltre 21 giorni prima della partenza.

ATTENZIONE: sconto sul workshop di 20,00 Euro per chi ha già viaggiato almeno una volta con il Capogruppo Antonio D’Onofrio.

Se sei interessato a questo Viaggio invia una email cliccando sul box rosso qui sotto e riceverai immediatamente:

1) Le quotazioni esatte di volo e hotel da tutti gli aeroporti d’Italia

2) La nostra Rivista Viaggi & Foto che realizziamo con le foto dei nostri Allievi dei viaggi precedenti.

MAROCCO - Festival della Musica Gnawa di Essaouira - dal 12 al 19 maggio 2015
RICHIEDI ALTRE INFO
Lascia i tuo dati e TI CHIAMIAMO NOI!!!

Nome e Cognome

La tua email (richiesto)

Cellulare

In quale fascia oraria preferisci essere contattato?

Aeroporto di partenza preferito

Commenti, domande, numero Persone che vengono con te, Se viaggi da solo preferisci la singola o essere abbinato in doppia?...

SI ACCONSENTO al trattamento dei miei dati.
Leggi le nostre condizioni di Privacy

 Marocco 2